mercoledì 7 gennaio 2015

Quel che resta del natale, del 2014 e soprattutto 11 mesi di te

Quest'anno durante le feste ho deciso di non scrivere post per Natale, ne post per ricordare l'anno passato o con buoni propositi per il 2015...sono voluta uscire un pò dai soliti schemi e dalle solite banalità che girano in questo periodo nella blogosfera...MA DE CHE!!!
Tutte palle che mi sto raccontando da sola per non dispiacermi troppo di non aver scritto proprio nulla durante queste prime feste di Adele e soprattutto nulla su questo bellissimo 2014.
Fino al 24 Dicembre oltre a lavorare siamo stati immersi nella frenesia dei vari preparativi, poi abbiamo trascorso i giorni successivi tra pranzi, cene, auguri e Co. e il 29 dicembre come buon augurio di fine anno ZAC ci si è ammalata la pagnotta e di conseguenza anche io che sono una pecetta nata.
Per finire il 5 gennaio quando le due donzelle di casa si erano (quasi) rimesse...si è ammalato pure il boss di casa, che ancora adesso rantola come solo gli uomini sanno fare.
Quindi recupererò oggi a costo di fare le 2 di notte perchè sennò rimugino su questi post mancati e non ne esco più.
Alla fine ho pensato scriverlo oggi in modo da "festeggiare" anche l'ultimo mesiversario della topetta che tra un mese esatto compirà 1 anno.

Questo natale è stato speciale, con Adele lo spirito Natalizio si è amplificato, io adoro il natale, gli addobbi, le lucine, la ricerca dei regali giusti.
Il nostro primo natale insieme si può riassumere così....

video


A capodanno abbiamo festeggiato allegramente, nonostante la malaticcia in casa, con la mia amica Ninuzza, Paul e il piccolo Simon e un'altra coppia di cari amici con una dolce bimbetta, una serata casalinga ma decisamente piacevole.
Il 2014 è stato veramente intenso, un anno pieno di cambiamenti che potrei riassumere con una parola sola: LEI.
Quella personcina che ci ha rapito cuore, che ci ha fatto piangere e ridere, che ci ha unito e diviso...insomma 10 kg di amore che più semplice di così non si può.




Ricorderemo quest'anno prima di tutto per la sua nascita, poi per gli 80 anni di mio padre, i 40 di mia sorella maggiore, il suo battesimo campestre, la nostra prima vacanza in tre, i nostri fine settimana nella bella Napoli e quello in Umbria tra mercatini e nuovi amici.
Infine ricorderemo questo primo Natale insieme ad una bimbetta da stupire con un babbo natale che di vero ha poco ma che si traveste sempre con tanto amore.

Anche se con molto ritardo volevo augurarvi buon anno...
che sia pieno di nuovi sogni...
...che si realizzino o no l'importante è sognare.





mercoledì 17 dicembre 2014

10 mesi e 10 giorni!!!

Eccomi tornata nel mio piccolo spazio a parlare di questo ultimo mesetto vissuto intensamente.
Fino a quando la piccoletta compirà un anno mi farà piacere scrivere allo scadere (o quasi) di ogni mese, qualcosa su di lei, sulle sue evoluzioni e progressi; dopo spero di avere un pò più di tempo per me per poter scrivere anche di altro...o almeno trovare il tempo di fare altro per poi poterne scrivere!
Di giorno sono una trottola, a volte quando mi fermo un secondo mi rendo conto di fare talmente tante cose che non so nemmeno io come riesco a non perdermi qualche pezzo per strada. La sera infatti sono cotta e non riesco mai a fare quello che mi piacerebbe fare, a meno che non siano faccende casalinghe a cui non posso esimermi...e allora ciao ciao al resto.
Ho una lista interminabile di cose che vorrei e spero un giorno di iniziare, sennò mi toccherà aspettare che Adele vada via di casa per potermi concedere qualche hobby...anche solo leggere un libro a letto (per ora lo faccio solamente in metro, quando il casino me lo permette).

venerdì 7 novembre 2014

9 MESI OGGI!

9 mesi e tutto scorre.
Questi ultimi giorni sono stati pieni di novità.
La piccoletta di casa ha iniziato ad assaggiare cibi nuovi, ha cominciato a parlottare qualcosa che potrebbe essere riferibile alla parola PAPà....lo so lo so non è mamma ma del resto sono contenta così...il papi si gongola e io rosico un pò ;)
Alla fine non sono io che per 8 mesi sono stata core a core con questa dolcissima pistacchietta?
Non sono io che l'ho allattata e allattata e allattata senza sosta?
Non sono io quella che ha intrattenuto la pargola giorno dopo giorno?
SI...però la sua prima pseudo parola è stata PAPAPAPA. O_o

A parte rosicamenti vari io e la tipetta sorridente ci facciamo un sacco di coccole, giochiamo sul tappeto nella sua stanza e devo dire che a parte i miei giorni no mi piace perdermi tra le sue risatine canticchiando "Il grillo Gio" e varie.
Sto imparando delle canzoncine che quando ero piccola io non  esistevano ovviamente, alcune sono davvero brutte ma a livello pedagogico sono perfette e allora tutti in coro con "L'anatroccolo occolo occolo".

Un'altra novità spuntata alla vigilia dei suoi 9 mesi è l'arrivo dei suoi primi due dentini!!!! Probabilmente chi vive a Roma avrà visto sorvolare sulla città uno striscione che annunciava l'evento...jijijjiij...non pensavo ci emozionasse così tanto e invece ieri eravamo felici come una pasqua...manco il giorno che ho scoperto di essere incinta.
La notte precedente durante un suo risveglio notturno avevamo notato una macchiolina di sangue sul pigiamino, li per li ci siamo impauriti e ci siamo chiesti da dove poteva arrivare, poi lo abbiamo attribuito al raffreddore, magari gli era uscita una gocciolina dal naso e invece no, erano le puntine del dentini che avevano tagliato la gengiva.
Adele si sta preparando per la pasta asciutta di papà.

Non va sempre tutto bene come dovrebbe andare, io ho ricominciato a lavorare già da un mese, ci sono giorni in cui torno a casa proprio stanca o mi ci sveglio già stanca, per cui gestire una bimba che ha bisogno di me sempre a volte è tosta....soprattutto calcolando che non ho come impegno solo ed esclusivamente lei...per cui quando sono a terra fisicamente e mentalmente mi sfogo con le amiche, con cui posso sfogarmi e riparto.
Divagando un pò volevo accennarvi di un'iniziativa veramente carina che ho scovato casualmente questa settimana.
Una sera siamo andati al compleanno di mia cugina in un posticino a San Lorenzo, un aperitivo per spezzare la routine, il luogo era accogliente e spazioso, poi di martedì sera non abbiamo trovato problemi ne per parcheggiare ne troppa confusione nel locale da non poterci godere la serata....ogni tanto sfidare la pigrizia fa bene allo spirito.
Quella sera in quel locale stavano organizzando una serata MOM.
Non voglio aggiungere troppo, vi lascio il link per poter andare a vedere di che si tratta, io spero di riuscire ad andare ogni tanto....quella sera ho sbirciato ed è organizzata veramente bene, piena di giochi e di spazi adatti anche ai più piccolini...date un occhiata.
http://momfestival.blogspot.it/

Non poteva mancare qualche foto della gnappa...ho scelto queste perchè mi faceva sorridere la sua faccia mentre scopriva che ciucciare la crosta del pane è una vera goduria! ;)



In questo periodo mi sono scoperta a sussurarle dichiarazioni d'amore all'orecchio, sperando che mi capisca e che arrivino fino al suo cuoricino....perchè lei è la cosa più bella e importante della mia vita.




mercoledì 15 ottobre 2014

8 mesi e 8 giorni

Eccomi tornata più stanca che mai ma contenta di trovare qualche minuto per scrivere.
Sono un disastro lo so, sono molto affezionata al mio blog ma il mio ritmo di tenerlo aggiornato per ora è questo e mi va bene così, non posso proprio riuscire a fare tutto.

La nanetta ha compiuto 8 mesi e io nei ho persi altrettanti di sonno in questi ultimi due mesi ma del resto che vuoi di più Kiki....ormai hai un marito, una figlia e un cane..che vuoi pure dormì?
Evidentemente non si può avere tutto e allora mi compro un buon copriocchiaie e passa la paura...alla faccia di chi dorme tutta la notte.

Ho scoperto che non mi ricordo quando è stata l'ultima volta che mi sono fatta un santo sonno di otto/nove ore di fila, lo avrò sicuramente fatto i primissimi mesi che Adele è nata perchè i primi tempi era na pacchia, ma sono talmente entrata in questa routine del non dormire che non mi ricordo più la sensazione di riposatezza (non so se si può dire così ma il termine si addice perfettamente a quello che voglio esprimere).
E' dura, soprattutto la mattina e ancora di più quando devi alzarti, vestirti decentemente, prendere i mezzi pubblici e andare al lavoro dove, anche se non salvo vite umane, devo starci con la testa.
Con pochissime persone posso condividere il mio stato d'animo in quei giorni in cui sono particolarmente a terra, non tutte le amiche con figli potrebbero capire oppure fanno semplicemente finta perchè dire che i propri figli sono perfetti ormai è di moda o fare le madri perfette anche se i figli sono tremendi fa ancora più fico.....
....e allora io cerco conforto con le persone che sanno di cosa parlo, una in particolare a cui voglio molto bene e che nei momenti difficili (oggi per esempio) ha sempre un ottimo consiglio da darmi...
Grazie Ninuzza ;)

Dopo la tempesta però c'è sempre un momento di quiete...i nostri abbracci con i bacetti che sembrano dei morsi, i suoi pizzichi che piano piano diventano carezze, i suo morbidi capelli e i suoi meravigliosi sorrisi appena sveglia....quei sorrisi che sotto sotto ti fanno dimenticare le brutte sensazioni.





lunedì 8 settembre 2014

7 mesi e un giorno

Cambiamenti continui.
Oggi si dorme tutta la notte e domani alle 4 del mattino siamo svegli come grilli.
Superati i sei mesi abbiamo provato anche questo.

Io sto cambiando come cambia lei, mi adatto, mi arrabbio, mi stanco, gioisco e la vita va avanti.
La cosa bella è che mentre la coccolavo cercando (ancora) di scoprire cosa volesse, ho capito che voglio e devo essere una persona migliore, lo devo a lei che mi ha riempito la vita e reso la persona più felice del mondo.
Voglio assecondare i suoi bisogni per poi far riapparire i miei e soddisfare le nostre esigenze, voglio capirla profondamente perché sono sicura che facendo così capirò anche che mamma sono.
Voglio renderla la bimbetta più felice della terra perché so che così saremo i genitori più contenti del mondo.

Buon settimo mese amore mio











giovedì 4 settembre 2014

Mi chiedo...

...perché quando un padre si occupa del figlio gli dicono che è bravo e che siamo fortunate perché ci aiuta e a noi che ci facciamo di gran lunga un mazzo maggiore mai nulla?
Anzi a volte non capiscono neanche le nostre sbroccate date da notti insonni e da giornate piene solo di pannolini e giocattoli...

I figli non si desiderano e si fanno in due?

mercoledì 3 settembre 2014

Una mattina di settembre

E anche settembre è arrivato, sempre con un po di nostalgia e questa volta non solo un pò, perchè quest'estate bellissima è finita e bisogna rientrare nei ranghi velocemente che il 1 Ottobre è vicino.

Mi chiedono se sono pronta a tornare a lavorare e se voglio farlo...bè diciamo che devo farlo perchè è giusto così e perchè non si vive di solo amore e se sono pronta lo scoprirò solo quel giorno lì....quel mercoledì da leoni.
Sono sicura che mi farà bene uscire dalla routine quotidiana che mi ha accompagnato per 8 mesi, mi spaventa di più riuscire ad organizzare tutto piuttosto che la separazione.
Adele rimarrà con mia mamma per cui sono più che serena e poi so che la piccoletta di casa non avrà problemi, mi sembra una tipetta che se la diverte quando i gatti non ci sono per cui non sono molto preoccupata, anche se alla fine è un esperienza nuova per cui non posso proprio fare pronostici.

Settembre è il mese dei buoni propositi come ho letto in tanti blog, io e Mr F. abbiamo cominciato la dieta, lui l'ha ripresa io l'ho iniziata, in questo momento della mia vita ho un bisogno di ritrovarmi come mai mi era successo....ritrovarmi sia fuori che dentro e riprendere a lavorare sicuramente mi aiuterà....almeno spero.
La chiaccherina ha iniziato a svegliarsi diverse volte a notte e per la prima volta abbiamo sperimentato il latte artificiale che da brava ciucciona ha gradito. Spero che una poppata prima di dormire possa darle la giusta dose di felicità per decidere di dormire almeno diverse ore.....sennò questa stanchezza mi ucciderà....o si sopravvive? ;)

sabato 12 luglio 2014

5 Mesi e 5 giorni

Non mi sono dimenticata del complemese della mia piccola apetta, ma diventando ogni giorno più impegnativa non trovo sempre il tempo di fare ciò che vorrei.
Sfruttando la mia "maternità" sono riuscita dopo anni ad andare via da Roma a Luglio, mi sto godendo un pò di campagna laziale, il tempo non è dei migliori ma l'importante è non stare in mezzo al casino della città.
Questo mese la pupetta ha fatto tanti progressi e ha scoperto un sacco di cose nuove....le sue prime volte si stanno moltiplicando velocemente.
Ha scoperto i piedi, tira su le zampette e li acchiappa appena può sfruttando quei piccoli addominali che si ritrova, apre e chiude la manina come se non ci fosse un domani....soprattutto appena sveglia....si vede che quando si addormenta si dimentica quello che ha scoperto il giorno prima e quindi al risveglio è tutto nuovamente una scoperta.






giovedì 12 giugno 2014

12 giugno


Questa data non la dimenticherò mai, come del resto tante altre, ma il giorno in cui scopri che aspetti un bambino, dopo anni di ricerca e dolore, è molto in alto nella lista delle ricorrenze che porti nel cuore.
Quel giorno l'ho già raccontato qui ma oggi non potevo non postare nulla....anche solo una dolce foto per ricordarmi come cambia la vita e che i miracoli a volte succedono.

Buon 12 giugno a noi!




sabato 7 giugno 2014

Il tempo vola...

....e siamo arrivati a 4 mesi...e 6 kg....e mille risate sonore a bocca aperta....uno spasso.
Oggi sarà la sua prima notte nella sua stanzetta, stamattina ho spostato la sua culla e ho pensato a come il tempo scorre veloce e a come lei cresce a vista d'occhio.
Ogni tanto ripercorro mentalmente il giorno del parto, le sensazioni, il dolore e soprattutto lo stupore nel vederla lì accanto a me quando solo un momento prima era nella mia pancia....un miracolo davvero.
Come abbiamo fatto a vivere prima senza di lei?
Sembra che nella nostra vita non abbiamo fatto altro che allattare e cullare e abbracciare un fagottino morbido....ma in realtà non è così e a volte infatti arriva un pò di nostalgia, credo sia normale, la vita ti cambia così radicalmente che non potrebbe essere diversamente.
Ogni momento della vita è diverso dall'altro, se non fosse arrivata Adele avremmo continuato a vivere come due sposini e saremmo stati bene lo stesso....ma ora in tre siamo decisamente più felici.

Quando rileggerò questo diario leggerò del terzo mese come quello della svolta, le poppate che piano piano diventano più veloci, il seno sempre meno dolorante, lei che dorme di più di notte...e di giorno in compenso è più sveglia ma ci divertiamo anche di più perchè Adele inizia ad essere reattiva e piano piano più partecipe....insomma questo è un bel periodo.

In più questo fine settimana si festeggia anche il nostro primo anniversario di matrimonio, un bel massaggio rilassante per tutti e due e una cena in un ristorante giapponese dove non eravamo mai stati, la serata non è stata proprio romantica ma siamo stati contenti lo stesso di condividere questa ricorrenza anche con lei.